21 settembre, 2018
Home / Regione Toscana

Regione Toscana

Culla della lingua italiana e patria del Chianti

Meta turistica ideale per chi ama le città d’arte, la Toscana è una delle regioni più ricche di storia della penisola.

La sua posizione geografica, inoltre, le permette una delle meta preferite per chi ama vacanze in località balneari: la lunghissima costa sul mar Tirreno, permette di scegliere tra un’infinità di soluzioni che coniugano perfettamente relax e divertimento.

Con le sue dieci province (Firenze, Arezzo, Livorno, Pisa, Siena, Lucca, Pistoia, Grosseto Massa-Carrara e Prato), la Toscana si estende su una superficie, prevalentemente montuosa, di circa 23.000 kmq. Le aree pianeggianti, corrispondono solo al 10% della regione e si concentrano soprattutto sulla zona costiera.

Storia, arte e cultura

Patria dei più grandi artisti della cultura italiana, la Toscana vanta una storia plurimillenaria.

Occupata dagli Etruschi dal I millennio a.c. e fino al III secolo a.c., l’area prese il nome di Etruria. Il popolo si estese su tutta la regione e arrivò a superarne i confini. Durante la presenza etrusca, la Toscana vide la sua prima crescita civile, politica e commerciale: le sue miniere metallifere, i suoi terreni fertili e la lunga costa furono utilizzati da questo popolo come fonte di sviluppo. Città come Fiesole, Volterra, Chiusi sono oggi testimonianza di una storia plurimillenaria che è paragonabile solo a quella della Grecia.

Dal III secolo la Toscana fu sotto il dominio romano diventando la VII regione di Augusto. A questo periodo appartengono le grandi opere pubbliche e le grandi vie di comunicazione, tra cui la via Aurelia, che si estendevano fino alla Gallia.

L’età feudale coincise con lo sviluppo culturale delle grandi città toscane, in modo particolare di Firenze, città in cui nacque la lingua Italiana, e di Pisa. A questo periodo appartengono il Castello dell’Imperatore di Prato, i palazzi di Volterra e di Priori ecc… senza dimenticare pittori come Cimabue e Pisano.

Ma fu solo nel Rinascimento, periodo in cui si affermò il potere del casato De’Medici, che la regione diventò ufficialmente uno dei più fervidi centri culturali della penisola.

Tra i maggiori artisti dell’epoca Donatello, a cui si deve il maestoso David, Masaccio, Brunelleschi, Botticelli, Leon Battista Alberti. Ed è in questo periodo che si formano personaggi come Michelangelo Buonarroti e Leonardo Da Vinci.

Tra il seicento e il settecento, l’estro artistico toscano ha una lieve decelerazione, ma vanno comunque segnalate le opere di Pietro da Cortona e Giovanni di San Giovanni autori di molti affreschi presenti all’interno di Palazzo Pitti.

Dalla metà del settecento e fino alla fine dell’ottocento, si apre l’età granducale toscana, che s’interruppe nel 1859, con l’annessione della regione alla monarchia Sabauda. A questo periodo appartengono le opere di Emilio Santarelli, di Lorenzo Bartolini e di Giovanni Duprè.

Divertimenti e svago

Tra monumenti e musei, la toscana offre innumerevoli varianti di tipologie di vacanze. La costa Tirrenica con le sue città di mare è un’ottima opportunità di godere non solo delle splendide spiagge, ma anche della vita mondana. Discoteche e locali notturni, parchi acquatici e musei per ragazzi non mancano nella regione.

Il Parco Pitagora New, è il più grande parco giochi della Versilia. Per chi vuole invece assistere ad uno dei più tradizionali eventi della Toscana, l’imperdibile Palio di Siena la tradizionale manifestazione in cui competono le diciassette contrade della città e che si svolge nei mesi di Luglio e di Agosto nella città di Siena.

Specialità gastronomiche

La cucina toscana ha tradizioni antiche. Elemento principale è certamente il pane, che si riconosce per le svariate forme che tradizionalmente lo caratterizzano in questa regione (focaccia, schiacciata, ruota ecc), nonchè per i diversi modi di preparazione.

Ma la Toscana è nota ancora di più per la famosissima Bistecca Fiorentina, per la ribollita, per la trippa. Ogni città toscana ha una sua tradizione culinaria, dei suoi sapori che vale la pena conoscere.

Strutture turistiche

Centinaia di strutture turistiche sparse in tutta la regione accoglieranno il turista con tutti i confort. La presenza di Bed & Breakfast, agriturismi e hotel, soddisferà l’esigenza di ogni tipo di visitatore.

Alcuni agriturismi in Toscana si presentano inoltre come vera e propria fonte inesauribile di tradizione e cultura eno-gastronomica che, proprio in Toscana trova la massima espressione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *